1 settimana fa

Liberi d’Estate 2014: come anticipato su Radio Pane Salame - ascoltate il podcast su spreaker, link http://www.spreaker.com/user/4534793/affettati-misti-del-20-07-14_2, il mio intervento parte da 61’45” circa - dal 21 luglio al 2 agosto il Teatro Libero in via Savona 10 a Milano propone anche quest’anno una rassegna estiva per i turisti e i cittadini che restano in città e vogliono continuare a vivere le emozioni del teatro, attraverso una serie di spettacoli pensati per tutte le fasce di pubblico.
Si tratta quindi di una apertura di stagione, tra l’altro a prezzo d’ingresso scontatissimo: solo 12 euro (prevendita inclusa). In più, un fresco aperitivo con gli artisti offerto dal teatro nella sala condizionata metterà al riparo dalla calura estiva. Sul palco sospeso tra i navigli andranno in scena sei spettacoli, tra nuove produzioni e grandi successi delle compagnie residenti. Si partirà con La leggenda di Redenta Tiria della compagnia Teatro Libero (dal 21 al 24 luglio), ispirato all’opera di Salvatore Niffoi, memorabile album di Corrado d’Elia.

Sarà poi la volta del nuovo spettacolo della compagnia Merenda, Cosa vuoi che sia (25 e 26 luglio), un momento per riflettere su tre figure femminili e sulle loro vite, fatte di fragilità e coraggio. Non mancheranno proposte originali come Shakespeare without eyes della compagnia Chronos3 (dal 27 al 29 luglio), performance che condurrà il pubblico nel mondo shakespeariano attraverso un interessante percorso sensoriale. 
La rassegna proseguirà con Nascondigli della compagnia Fenice dei Rifiuti (30 e 31 luglio), una storia cruda che racconta di violenze inaccettabili e di un amore non convenzionale, portando a riflettere sui valori che reggono la nostra società. Agosto si aprirà con lo spettacolo Sole della compagnia Teatro Libero (1 agosto), liberamente tratto da Le Troiane e da Ecuba di Euripide. La rassegna volgerà al termine con La Gerusalemme liberata del Gruppo Danny Rose (2 agosto) che, in un perfetto connubio tra parola, musica e immagini, renderà omaggio alla potenza poetica dell’opera di Torquato Tasso e alla sua attualità, diretto e interpretato da Roberto Zibetti.
Paolo Vanadia
DOVE | QUANDO
Teatro Libero, Via Savona, 10, Milano | Dal 21 luglio al 2 agosto 2014
inizio spettacoli come da programma, aperitivo dalle 19.30 
COSTI
prezzo unico: € 12,00 (prevendita e aperitivo inclusi) 
INFO E PRENOTAZIONI
02 8323126 | biglietteria@teatrolibero.itwww.teatrolibero.it

(Fonte: eventiatmilano.it)

1 settimana fa

1 note(s)

Le porte di neXTones si sono aperte, venerdì 18 luglio, con While going to a condition, la performance del coreografo giapponese Hiroaki Umeda, artista pluridisciplinare noto per combinare il movimento con immagini cibernetiche, paesaggi sonori digitali e ambientazioni uniche grazie alla tecnologia. L’artista ha conquistato pubblico e critica di tutto il mondo con i suoi spettacoli sottili ma violenti. 

(Fonte: eventiatmilano.it)

2 settimane fa

3 note(s)

Luci, colori, suoni, emozioni: dopo l’anticipazione su Radio Pane Salame di qualche giorno fa (ascoltate il podcast su spreaker a questo link, il mio intervento parte da 65’35” circa), voglio parlarvi di un festival musicale senza eguali, Tones on the Stones.
Ospitato da giovedì 17 a domenica 20 luglio nello splendido scenario delle cave di marmo del Verbano Cusio Ossola, sul lago Maggiore, il festival - nato nel 2007 da un’idea di Maddalena Calderoni - propone anche in questa ottava edizione una serie di spettacoli d’arte all’interno di giganteschi teatri di pietra, palcoscenici affascinanti, unici e grandiosi.
Per l’edizione 2014 Tones on the Stones torna con una proposta esclusiva e multidisciplinare, che coniuga tradizione e contemporaneità e guarda ai nuovi linguaggi dell’arte. La quattro giorni di spettacoli dal vivo e performance musicali presenta due novità: un’innovativa produzione di Tosca di Giacomo Puccini, con le video scenografie digitali proiettate in 3D mapping e neXTones, la sezione del festival interamente dedicata ai nuovi suoni, articolata su due giorni con live set dei più interessanti musicisti della scena elettronica internazionale.
 
Inaugurazione giovedì 17 luglio alle ore 21.30 con Tosca di Giacomo Puccini, nuova produzione in prima assoluta, nell’innovativo e unico allestimento digitale realizzato in video 3D mapping da AreaOdeon. Il collettivo monzese, noto a livello internazionale per le performance di video arte oltre che per il Kernel Festival, realizzerà le scenografie in 3D che saranno proiettate sulle pareti di roccia: fasci di luce e immagini in tre dimensioni animeranno le quinte sceniche e i fondali naturali costituiti dalle enormi lastre di marmo, per un’esperienza unica di teatro musicale e arti digitali.
Le porte di neXTones si aprono venerdì 18 alle ore 21.00 con While going to a condition, la performance del coreografo giapponese Hiroaki Umeda,artista pluridisciplinare noto per combinare il movimento con immagini cibernetiche, paesaggi sonori digitali e ambientazioni uniche grazie alla tecnologia.
Dopo la performance di Umeda, saliranno sul palcoscenico di neXTones: Bienoise con la performance di lighting design di Clay Paky, il produttore e remixer inglese Clark, Vaghe Stelle, progetto del musicista e produttore torinese Daniele Mana, e infine il live dell’acclamato Shackleton, artista rivoluzionario della bass music inglese di stanza a Berlino.
La seconda serata di neXTones, sabato 19 luglio, si apre alle ore 21.00 con Populous, al secolo Andrea Mangia, a cui fanno seguito Brandt Brauer Frick, gruppo formato da Daniel Brandt, Jan Brauer e Paul Frick, tre musicisti in grado di unire jazz, classica, house, classica contemporanea, techno, minimalismo e sperimentazione in un’unica performance. Gran finale di festival con Go Dugong, tra chillwave, hip-hop beats e sample vocali, il duo Filastine + Nova, che lega attivismo a ritmi globali, e infine Mouse on Mars, formazione che con le sue sperimentazioni elettroniche, in bilico tra techno e kraut-rock, si è rivelata una delle formazioni più originali della nuova scena elettronica tedesca.

Domenica 20 luglio dalle 22 il concerto intitolato American Sweets: un viaggio musicale tra suggestioni d’oltreoceano e capolavori della cinematografia - guidati da Roberto Olzer trio e dagli Ottoni del Teatro alla Scala diretti da Brian Earl- tra le note della Rapsodia in Blu di George Gershwin, di brani da West Side Story, e della musica di John Williams, autore di colonne sonore capolavoro come Indiana Jones, Star Wars, Superman, con un tributo al genio italiano di Nino Rota, firma musicale delle più belle pellicole di Luchino Visconti e Federico Fellini. 
Segnaliamo anche sColpire Donna, iniziativa collaterale al festival: una call riservata agli uomini per realizzare un’opera d’arte collettiva dedicata alla bellezza femminile. Inviate le vostre foto all’indirizzo art@tonesonthestones.com ritraendo un particolare del volto di una donna che sia per voi simbolo della sua bellezza e della sua autenticità. Le foto verranno stampate su carta speciale e andranno a comporre un’opera d’arte in mostra tra i marmi della cava, per non dimenticare la violenza che colpisce ogni anno numerose donne in tutto il mondo.
Paolo Vanadia
DOVE | QUANDO
Cava Palissandro Marmi – Gruppo Tosco Marmi, CREVOLADOSSOLA (VCO)
Da giovedì 17 a domenica 20 luglio 2014
INFO
www.tonesonthestones.com | info@tonesonthestones.com | 340 4543343
COSTI
Tosca: € 25, € 35, € 40 (con degustazione enogastronomica)
American Sweets: da € 20 a € 30
neXTones: da €18 (1 Day) a € 35 (2 Day + camping + navetta)
I biglietti sono disponibili presso le prevendite abituali e su www.vivaticket.it

ACCOGLIENZA

Per chi acquista l’abbonamento ai due giorni di neXTones al prezzo di 35€, è possibile pernottare presso l’area camping prevista all’Oasi di Preglia del Comune di Crevoladossola, collegata all’area Festival con servizio navetta gratuito. Sarà attivo un servizio bus anche dalla stazione ferroviaria di Domodossola. Per Tosca (17 luglio) è previsto collegamento autobus con partenze da Arona, Stresa, Cannobio/Verbania e Gravellona. Parcheggio gratuito.

(Fonte: eventiatmilano.it)

3 settimane fa

Venerdì 11 luglio, alle ore 21.00, ancora grande musica internazionale sul palco del Festival di Villa Arconati. Il quarto appuntamento del festival vedrà esibirsi sul palco, per la prima volta dei suoi annali, il grande George Benson.
La sua esibizione rappresenta un evento imperdibile, in quanto sarà la seconda tappa delle uniche due date italiane del suo tour internazionale.
Accompagnato dalla sua inseparabile chitarra, il musicista jazz proporrà il suo mix perfetto tra pop, swing e R & B, arricchito dalle innumerevoli sfumature esecutive che lo hanno reso leggendario.
George Benson ha intrapreso la sua carriera all’età di 21 anni come chitarrista jazz, ma il suo grande talento vocale lo rende noto al pubblico soprattutto come cantante di musica pop e R&B, con quei grandi successi, divenuti hit internazionali, tra cui “Give Me The Night”, “Lady Love Me (One More Time)”, “Turn Your Love Around”, “In Your Eyes”, “Love X Love”, “Being With You” e “This Masquerade”.
Benson abbraccia una carriera lunga cinque decenni, con più di 30 registrazioni come leader e numerosi riconoscimenti musicali, tra cui dieci Grammy Awards e il NEA Jazz Maestro, considerata la più alta onorificenza Jazz in ambito mondiale.
Sul palco George Benson sa coinvolgere interamente il suo pubblico, trasportandolo in meravigliosi viaggi nel presente e nel futuro della musica jazz, ricreando un percorso sensazionale e convincente, sia per i grandi appassionati di jazz, sia per chi ama l’easy listening di qualità. 
Il festival proseguirà con altre date, riportiamo di seguito il programma:
Mercoledì, 16 Luglio- RAPHAEL GUALAZZI Welcome to my Hell Tour 2014 + Arto Lindsay feat Marc Ribot
Sabato, 19 Luglio - PAOLO FRESU QUINTET
Lunedì, 21 Luglio - YANN TIERSEN Infinity Tour
Martedì, 22 Luglio - PLAZA FRANCIA Catherine Ringer with Müller & Makaroff from Gotan Project + Richard Galliano Tangaria Quartet
Giovedì, 24 Luglio - INCOGNITO Amplified Soul Tour + GREGORY PORTER

DOVE | QUANDO

Villa Arconati, Castellazzo di Bollate, in Via Fametta, a 5 Km da Milano Nord
Venerdì 11 luglio 2014, dalle ore 21.00
COSTI
I costi dei biglietti variano in base al concerto. Per George Benson, poltronissime 40€ e poltrone 30€ (prezzi indicati al netto del diritto di prevendita)
INFO
http://www.festivalarconati.com/

3 settimane fa

2 note(s)

High Quality
Villa Arconati Festival, i Múm hanno appena scoperto che ci sono tantissime “mosquito” a Castellazzo di Bollate! :+) #live #villaarconatofestival #goodvibes #eventiatmilano #picsoftheday #photooftheday #followme #arconatifestival #music #milano #estate #band

Villa Arconati Festival, i Múm hanno appena scoperto che ci sono tantissime “mosquito” a Castellazzo di Bollate! :+) #live #villaarconatofestival #goodvibes #eventiatmilano #picsoftheday #photooftheday #followme #arconatifestival #music #milano #estate #band

3 settimane fa

Download

- Played 4 times.

chiama, risponde! storie, idee, connessioni. “Affettati Misti”, Per la prima volta on-air le nostre pillole con i consigli per qualcosa di diverso dal solito aperitivo a Milano e non solo! da 65’35”…

(Fonte: eventiatmilano.it)

3 settimane fa

2 note(s)

Inaugura domenica 6 luglio alle 19.00 al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci VideoSoundArt, il festival dedicato all’innovazione tecnologica in ambito artistico. 
Quest’anno il festival si caratterizza per la forte presenza di animazioni di illustrazioni attraverso la tecnica del videomapping; padrino e ispiratore sarà l’illustratore milanese Beppe Giacobbe. Aperitivo di inaugurazione dalle 19.00, a seguire performance interattiva a cura dell’artista Iokoi. Da non perdere le performance dei musicisti dell’Istituto Svizzero IOIC, che realizzano originali sonorizzazioni live di film muti. Ingresso libero al festival, alcuni dei concerti in programma nei giorni successivi sono a pagamento.
Ulteriori informazioni su www.museoscienza.org/

(Fonte: eventiatmilano.it)

3 settimane fa

2 note(s)

Torna anche quest’anno Ecoismi, evento di arte contemporanea organizzato e promosso dal Comune di Cassano d’Adda, nel cuore del Parco Naturale dell’Isola Borromeo.

Giunto alla sua terza edizione, #Ecoismi2014 segue un filo conduttore composto da tre parole: habitat, rigenerazione, memoria. Un bando aperto ad artisti italiani e internazionali under 35 ha portato alla selezione di progetti d’arte e design sui temi della sostenibilità, dell’ecologia e di un uso responsabile del territorio. In occasione della notte bianca di Cassano d’Adda, sabato 5 luglio, sarà possibile scoprire Ecoismi grazie ad una visita guidata tenuta dal curatore, Ylbert Durishti (durata prevista un’ora circa). Ritrovo alle ore 18:00 presso la Cascina comunale nel Parco.

A seguire aperitivo convenzionato presso Bar Ristorante – Batracos e dalle 20.00 concerto alla Cacina Batacros, musica Nashville con Maurizio Carolesi. Ulteriori informazioni su http://it.ecoismi.org/ 

(Foto da: http://www.chometemporary.it/2014/06/30/habitat-ri-generazione-memoria-ecoismi-2014/)

(Fonte: eventiatmilano.it)

3 settimane fa

3 note(s)

Dal 10 luglio al Museo del Novecento di Milano scopriamo che suono ha un’opera d’arte!

Ascoltare l’arte. Gli studenti IED del corso di Sound Design, in collaborazione con Storyville, presentano un progetto che mette in relazione l’esperienza didattica del corso con luoghi dell’arte quali il Museo del Novecento e la GAM, Galleria d’Arte Moderna di Milano, consentendo un incontro virtuoso tra nuovi linguaggi e l’esplorazione di paesaggi inediti.

Il risultato è duplice: la sonorizzazione del racconto della mostra Munari Politecnico al Museo del Novecento, in esposizione fino al 7 settembre e la realizzazione di un soundtrack di dieci opere facenti parte della collezione permanente della GAM di Milano. I percorsi sonori ideati dagli studenti IED, coordinati da Painè Cuadrelli, accompagnano il visitatore attraverso una lettura innovativa dell’opera, reinterpretandola in chiave contemporanea. Da osservatore il pubblico diviene ascoltatore e, supportato dalla lettura di un QR code, si immerge in una dimensione suggestiva e vivendo una nuova esperienza multi sensoriale.

Gli autori del progetto sono gli studenti Alice Atzori, Michele Borboni, Tommaso Bullo, Alice Casalini, Gabriele Casiraghi, Devis Gigliotti, Giacomo Guglielmo Gorla, Beatrice Malerba, Pierpaolo Moschino e Marco Roveda.

Inaugurazione: 10 luglio, h. 18:30 Museo del Novecento, via Marconi 1, Milano

MUNARI POLITECNICO, 1 luglio – 7 settembre 2014 GAM – Galleria d’Arte Moderna di Milano, Via Palestro, 16

Scopri i suoni dell’arte su SoundCloud ➜ http://ow.ly/yMIcm #IED

(Fonte: eventiatmilano.it / IED Sound Design Milano)

4 settimane fa

Nuovo appuntamento col Jazz sotto le stelle, nel grande giardino della cooperativa Labriola, in via Enrico Falck 51. I nostri amici di Maquis vi aspettano per una serata in compagnia della Delirium Jazz Band (progetto che vede coinvolti Andrea jimmy catagnoli, sax alto, Lorenzo Bianchi, pianoforte, Matteo D’amico, chitarra, Andrea vagnoni, contrabbasso e Arturo Garra, clarinetto).

musica jazz a milano nel weekend: jazz sotto le stelle con MAQUIS

Venerdì 4 luglio Jazz sotto le stelle: Jazz, stelle, giardino, birra, salamelle…

Alle 19 ci si prepara al live con grigliata di salamelle e hamburger veg, mentre il live inizia alle 21 con un repertorio che spazia dal jazz tradizionale allo swing, guardando ai grandi del genere come Django Reinhardt, Duke Ellington e Charlie Parker.
Serata ad ingresso gratuito. Ulteriori info su https://www.facebook.com/events/683079875061925/